top of page

Energia

Informazioni sul settore energetico in Sud Africa.

 

Il Sudafrica è uno dei partner economici più strategici per l'Italia e per l'UE e il settore energetico gioca un ruolo chiave in queste relazioni bilaterali. L'economia sudafricana si è storicamente basata sul carbone termico a basso costo e ancora più del 70% dell'approvvigionamento energetico del paese proviene da questa fonte.

 

Nei 21 anni tra il 1990 e il 2011, la percentuale di persone con accesso all'elettricità è passata dal 35% all'84% della popolazione. Ma il paese è oggi colpito da una carenza di energia che si manifesta in continui blackout avviati da Eskom, il principale fornitore di elettricità in Sudafrica. Di conseguenza, ci sono molte opportunità per le aziende energetiche italiane per fornire energia in Sud Africa.

 

Del governo Piano integrato delle risorse(IRP) specifica la sua intenzione di commissionare circa 30 GW di nuova energia entro il 2030, di cui oltre 21 GW sono destinati a nuova energia rinnovabile. Ad oggi l'impegno del Governo verso le rinnovabili è stato mediocre. Una danza di due passi avanti e uno indietro è sembrato essere lo schema da quando è stato lanciato nel 2011 il programma per i produttori indipendenti di energia rinnovabile (REIPPP). Sebbene oggi esistano più di cento produttori di energia indipendenti, con energia prodotta più vicino al suo consumatori in modi più puliti, ci sono state interruzioni nelle nuove gare d'appalto e quindi un rallentamento nella proliferazione del settore.

Tuttavia, il Sudafrica offre ottime prospettive per lo sviluppo di progetti di produzione e fornitura di energia rinnovabile sostenibile. Il Sudafrica ha un'economia ad alta intensità energetica e attualmente la produzione di elettricità dipende principalmente dal carbone, dal nucleare e dall'idroelettrico. Di conseguenza, il Sudafrica è uno dei maggiori emettitori mondiali di gas serra, motivo per cui sta tentando di includere sempre più la produzione di energia rinnovabile, in particolare in termini di eolico e solare.

 

Il governo sudafricano è consapevole dell'urgenza di rispondere ai cambiamenti climatici e dell'importanza delle energie rinnovabili, che possono rappresentare un complemento alle fonti energetiche esistenti. Le finestre di offerta 5 e 6 del REIPPP sono ora attive, con i contratti della finestra di offerta 5 assegnati alle aziende italiane. È inoltre consapevole del ruolo prezioso che le energie rinnovabili svolgono nel raggiungimento di obiettivi di sviluppo industriale e socio-economico sostenibile per il Paese e i suoi cittadini. Per questo motivo, il Sudafrica mira a raggiungere 17,8 GW di elettricità alimentata dalle "nuove opzioni di costruzione" entro il 2030.

 

Gli obiettivi sudafricani che mirano a uno Stato sempre più dipendente dalle energie rinnovabili sono supportati dalle seguenti priorità:

• Sicurezza energetica garantita

• Accessibilità dei prezzi dell'energia per la maggior parte della popolazione

• Aumentare l'approvvigionamento energetico per soddisfare la crescente domanda di energia derivante dalla crescita demografica ed economica

• Miglioramento dell'approvvigionamento energetico rurale e dell'accesso all'energia

• Accelerare la crescita e lo sviluppo economico locale

• Creazione di posti di lavoro e stabilità del posto di lavoro

• Riduzione delle emissioni di carbonio e dell'inquinamento atmosferico

Se sei interessato ad entrare nel mercato energetico del Sud Africa o nel mercato energetico italiano, se desideri una ricerca più approfondita nel settore energetico sia in Sudafrica che in Italia o desideri servizi di ingresso nel mercato per un altro settore particolare, contatta _desk@italcham.co.za

bottom of page