top of page

Quarta rivoluzione industriale

Informazioni sulla quarta rivoluzione industriale in Sud Africa.

La quarta rivoluzione industriale ha il potenziale per trasformare l'economia africana, aumentandone la produttività e migliorandone il commercio globale. In questo modo, influenzerebbe positivamente il benessere dei cittadini africani. In passato, l'Africa non ha tratto pieno vantaggio dalle precedenti rivoluzioni industriali e questo ha indebolito la sua posizione rispetto ai concorrenti internazionali. Per questo il continente africano deve cogliere le opportunità offerte dalla 4IR, e il Sudafrica può essere uno dei primi Paesi a guidare la quarta IR nella regione.

 

Il Sudafrica è il paese più avanzato del continente in termini di innovazione e tecnologia. Nonostante la sua lentezza nell'abbracciare la Quarta Rivoluzione Industriale, vanta uno dei più grandi ecosistemi innovativi del continente.

 

Il Sudafrica si avvicina sempre di più ai settori della Quarta Rivoluzione Internazionale, come l'Intelligenza Artificiale, la Robotica, i Droni, la Manifattura Additiva e l'Internet of Things. La strada è però ancora lunga e, tra questi settori, quello che risulta essere il più competitivo in Sud Africa è l'Additive Manufacturing, in quanto consente alle PMI del settore manifatturiero di svolgere i propri compiti in modo più rapido, efficace e preciso. All'interno della manifattura additiva, la tecnica più utilizzata, sia a livello globale che in Sudafrica, è quella della stampa 3D.

In termini di attuazione del 4IR, il Sudafrica presenta sia punti di forza che di debolezza. Da un lato, il Paese ha un forte sistema finanziario e bancario, un robusto sistema giuridico e una politica estera volta all'internazionalizzazione e alla collaborazione con altri Paesi. D'altra parte, vale la pena dire che alcuni aspetti devono essere migliorati, come l'inefficienza della burocrazia, i rapporti di lavoro scadenti e una forza lavoro poco qualificata. C'è anche un problema di alfabetizzazione digitale e mismatching delle competenze che sono chiaramente il risultato del lungo e travagliato processo di stabilizzazione politica che il Sudafrica ha vissuto fino agli anni 90.

Tuttavia, il Sudafrica ha raggiunto progressi tecnologici, digitali e innovativi che sono stati il risultato del desiderio del governo sudafricano di competere con il resto del mondo per 4IR. Alcuni di questi risultati sono i seguenti:

- Dal 2016, il governo ha adottato la strategia di produzione additiva che incorpora e integra le nuove tecnologie nel settore.

- Dal 2017, il Dipartimento del Commercio e dell'Industria sudafricano ha assegnato un ruolo di primo piano alla produzione industriale associata alle tecnologie digitali emergenti.

- Dal 2019, la Commissione presidenziale sulla quarta rivoluzione industriale ha lavorato per studiare i vantaggi e le strategie che meglio si adattano al Sudafrica nei campi associati alla quarta IR.

 

Questi risultati e il sostegno del governo hanno consentito al Sudafrica di avanzare in modo significativo in termini di 4IR. Ad esempio, in Sud Africa ospita la più grande stampante 3D del mondo - chiamata Aeroswift - che fa parte di un progetto di collaborazione tra il CSIR e l'Aerosound Innovation Center. La stampante 3D crea componenti per aziende del settore aerospaziale. Inoltre, in Sud Africa si stanno sviluppando tecnologie innovative nel settore dei droni e per l'Internet of Things e l'utilizzo dei Big Data.

 

L'industria sudafricana 4.0 si concentra nei seguenti sette settori:

1. Produzione additiva

2. Intelligenza artificiale

3. Internet delle cose (droni)

4. Cloud Computing

5. Analisi dei Big Data

6. Servizi basati su Internet

7. Aerospaziale

 

Tuttavia, il Sudafrica sta ancora attraversando una terza rivoluzione industriale e molte industrie della quarta rivoluzione industriale devono ancora essere esplorate. Questo potrebbe rappresentare un'opportunità per le imprese italiane, che hanno già esperienza nei settori 4IR, che sono disposte ad espandere il proprio business in paesi come il Sudafrica, dove c'è ancora molto da fare in termini di tecnologia e innovazione. La produzione di punta italiana di macchinari e tecnologia unita alla mancanza di automazione e innovazione in alcune province sudafricane può portare ad aree di collaborazione e aumento del commercio.

 

Se sei interessato ad entrare in qualsiasi settore dell'industria sudafricana 4.0, se desideri una ricerca più approfondita sull'industria 4.0 sia in Sud Africa che in Italia o desideri servizi di ingresso sul mercato per un altro settore particolare, contatta desk@italcham.co.za

bottom of page